Casa museo di Peggy Guggenheim a Venezia

La casa museo di Peggy Guggenheim a Venezia accoglie i bambini a braccia aperte per fargli vivere i capolavori delle avanguardie artistiche del secolo XX, opere dei più grandi artisti dell’epoca come Picasso, Magritte, de Chirico, Mondrian, Kandinsky, Miró, Klee, Dalí, Pollock, Calder, solo per citane alcuni. La domenica infatti è oramai consolidato il KIDS DAY, il programma didattico gratuito rivolto ai bambini di età compresa tra i 4 e i 10 anni, ideato per introdurre i più piccoli all’arte moderna e contemporanea con l’intento di rendere loro l’esperienza del museo più accessibile. Le attività vanno prenotate telefonicamente (tel. 041 2405444/401) e iniziano alle ore 15. I bambini vengono affidati al personale della didattica del museo per un’ora e 30, nel qual tempo i genitori possono farsi una visita in tutta pace alla collezione, o volendo anche una passeggiata per la città. L’attività didattica prevede un’introduzione sulla figura di Peggy Guggenheim, sulla sua “casa”, i suoi adorati cagnolini, una visita alle opere a cui è dedicato il tema del laboratorio della giornata e un’attività manuale, attraverso la quale anche i piccoli visitatori potranno comporre la loro opera. Il programma didattico è altamente qualificato e straordinario, frutto di un impegno costante della Fondazione sui temi dell’educazione artistica, avanguardistico possiamo dire, nello stile Peggy Guggenheim. Il programma del KIDS DAY nella pagina EVENTI.
Info: tel. +39 041 2405444 – www.guggenheim-venice.it/education/kids_day.html

TURISMO PER FAMIGLIE E BAMBINI A FIRENZE

Firenze offre il Family Tour: un kit e una app per smartphone e tablet per scoprire in autonomia le bellezze del centro storico. Il progetto, che vuole essere un nuovo modo di viaggiare per famiglie con bambini, prevede i Kit, degli “zaini da esploratori” che in dieci tappe aiutano ad attraversare il centro cittadino invitando genitori e bambini a osservare e immaginare, e le App, itinerari digitali interattivi concepiti intorno a un tema, un periodo o un personaggio specifico, per proporre percorsi alternativi a quelli più conosciuti. I kit possono essere noleggiati gratuitamente presso l’infopoint di Palazzo Vecchio e l’Istituto degli Innocenti; la app può essere scaricata dagli store digitali. Da fine maggio Family Tour è arrivato anche a Fiesole e permette ai turisti e agli interessati di scoprirne in autonomia la storia e la bellezza. Per informazioni: www.familytour.it

Visite guidate

Mamma Cult Firenze: è un programma di visite guidate pensate e organizzate per bambini, mamme (e neomamme), papà, nonni e amici. Percorsi culturali family friendly in cui i genitori sono protagonisti e le necessità dei bambini sono al centro dell’attenzione. Per informazioni e prenotazioni: www.mammacult.com

Nelle biblioteche…

Un sabato di ogni mese la Biblioteca delle Oblate ospita “Le letture di Sara”, un ciclo di letture animate per divertirsi anche in mezzo ai libri. E durante la settimana tante altre iniziative per avvicinare bambini e ragazzi alla lettura e ai libri. Per informazioni: tel. +39 055 2626512, www.biblioteche.comune.fi.it/biblioteca_delle_oblate/

Per informazioni su questa e le altre iniziative nelle biblioteche di Firenze: www.biblioteche.comune.fi.it

PARCO GIOCHI PER BIMBI DA 0 A 6 ANNI PRIMO SPORT 0246 A VIALE TIZIANO-ROMA

Se siete alla ricerca di qualcosa da fare con i bambini, anche piccini, possibilmente gratuita, oggi segnalimao il parco giochi Primo Sport 0246, il parco didattico studiato per lo sviluppo senso-motorio della prima infanzia, che è stato inaugurato il 22 luglio 2013 in Viale Tiziano, di fronte al Palazzetto dello Sport.

Una opportunità di svago per i bambini che potranno usufruire di un’area di circa 1800 metri quadrati con 20 giochi, disposti a formare dei percorsi motori per sviluppare le prime capacità del bambino, manualità, mobilità, equilibrio e gioco simbolico.

Un’area didattico-sportiva, con accesso gratuito, sempre aperta, anche di sera, studiata dallo staff di Università di Verona, coordinato dal Prof. Guido Fumagalli e la Prof. Patrizia Tortella, in collaborazione con il CONI, primo sostenitore del progetto assieme a Verde Sport, società operativa del gruppo Benetton in ambito sportivo da cui è nata l’idea di costituire Laboratorio 0246.

Expired: CHE EMOZIONE! LABORATORI DOMENICALI GRATUITI DAI 5 ANNI-fino al 9 aprile

Ritornano i laboratori domenicali della Città del Sole Esquilino.
Con immenso piacere ospiteremo due attivissime promotrici della lettura, Gisella Persio dell’Associazione “Mi leggi ti leggo” e Silvia Pacelli, per una serie di letture animate e laboratori esplorativi dedicati al mondo delle Emozioni.

Età consigliata: 5 anni
Quando: Tutte le Domeniche di Marzo e Aprile alle ore 11,00
Dove: Via Buonarroti 4
Costo: Gratuito
Informazioni e prenotazioni: rm.buonarroti@cittadelsole.com – Tel. 064871328

Expired: Perché, perché non ci porti pure me?-fino al 29/04/2017

Un nuovo e originalissimo appuntamento per le famiglie e i bambini di Roma.

Per tutte le persone dai 4 anni in su è nato un nuovo progetto, o esperimento, con il Teatro delle Apparizioni e Carrozzerie n.o.t. rivolto ad ogni abitante di questa città che voglia donarsi un momento di racconto e di condivisione. Una festa da regalarsi una volta al mese per quattro mesi. E probabilmente saranno di più!
Quattro domeniche per quattro fiabe + quattro dj + 4 merende
(a partire dalle 16:30).
Primo appuntamento con Valerio Malorni che racconterà CAPPUCCETTO ROSSO (domenica 29 gennaio)

Tamara Bartolini e Michele Baronio che hanno scelto i MUSICANTI DI BREMA (domenica 26 febbraio)

Daria Deflorian con LA BELLA ADDORMENTATA NEL BOSCO (domenica 19 marzo)

Andrea Cosentino che ha scelto HANSEL e GRETEL (domenica 23 aprile)

per info e prenotazioni
carrozzerienot@gmail.com

In punta di dita -Laura Crema

Una filastrocca sul corpo umano guida i bambini a disegnare intingendo le dita nella vernice colorata. Le impronte si possono trasformare in visi,
lentiggini, nasi, ma anche colli di giraffa, zampe, dentini…
Un gioco di fantasia e invenzione che parte dalle tre tinte primarie per creare infinite combinazioni di forme e di colori, piccole tracce da interpretare… in punta di dita!