Natale in Emilia Romagna

Anche quest’anno Milano Marittima accoglie l’ospite con cento elementi natalizi per le sue vie e strade: statue, sagome e immagini a grandezza naturale che ci conducono fino al presepe artistico, realizzato dagli studenti della Accademia di Brera in occasione del centenario della fondazione di Milano Marittima, alla rotonda 1° Maggio. Attorno alla rotonda troviamo anche una pista del ghiaccio di grandi dimensioni, MiMa On Ice (la più grande d’Europa) e un villaggio di natale per i bambini con luci, animazione e dolci prelibatezze e con la Casa di Babbo Natale che si trasforma quest’anno in una vera e propria Officina (ma per il vecchio dalla barba bianca sarà disponibile anche una location speciale, la Santa Claus beach). In programma tanti eventi benefici. Dal 2 dicembre al 7 gennaio 2018.

Natale in Alto Adige

Dal 2 al 31 dicembre (ore 10-19.30, il 24/12 10-13.30) Lana ospita il mercatino “Polvere di stelle“, che prende il nome dall’antica fiaba che racconta di una bimba che regala tutti i suoi averi ai poveri e viene premiata con tante stelle che scendono dal cielo sotto forma di monete d’oro. Durante il periodo del mercatino la bimba gira anche per Lana con il cesto della lotteria natalizia distribuendo fortuna ai presenti. Anche quest’anno il mercatino propone un vasto programma di intrattenimento e la bottega delle scintille dove i bambini confezionano lavoretti artigianali, senza dimenticare la tradizione tirolese con decine di stand di artigianato ed enogastronomia. Per informazioni: tel. +39 0473 561770, www.natalealana.it/

La Befana arriva alla Mistica 6 gennaio

La Befana arriva alla Mistica
„Il 6 gennaio l’Associazione Volontari Capitano Ultimo, situata in via della Tenuta della Mistica offre la possibilità di far incontrare la Befana ai bambini.
É una Befana che parte dal paese di Braccagni, un piccolo paese della Toscana e che ogni anno porta doni a tutti i bambini e le famiglie presenti all’Associazione Volontari Capitano Ultimo.
La giornata ha inizio con un pranzo a menù fisso e si conclude alle ore 15:00 con lo spettacolo e la consegna dei doni da parte della Befana.
È possibile avere informazioni e prenotare contattando il numero 3464386530“

Casa museo di Peggy Guggenheim a Venezia

La casa museo di Peggy Guggenheim a Venezia accoglie i bambini a braccia aperte per fargli vivere i capolavori delle avanguardie artistiche del secolo XX, opere dei più grandi artisti dell’epoca come Picasso, Magritte, de Chirico, Mondrian, Kandinsky, Miró, Klee, Dalí, Pollock, Calder, solo per citane alcuni. La domenica infatti è oramai consolidato il KIDS DAY, il programma didattico gratuito rivolto ai bambini di età compresa tra i 4 e i 10 anni, ideato per introdurre i più piccoli all’arte moderna e contemporanea con l’intento di rendere loro l’esperienza del museo più accessibile. Le attività vanno prenotate telefonicamente (tel. 041 2405444/401) e iniziano alle ore 15. I bambini vengono affidati al personale della didattica del museo per un’ora e 30, nel qual tempo i genitori possono farsi una visita in tutta pace alla collezione, o volendo anche una passeggiata per la città. L’attività didattica prevede un’introduzione sulla figura di Peggy Guggenheim, sulla sua “casa”, i suoi adorati cagnolini, una visita alle opere a cui è dedicato il tema del laboratorio della giornata e un’attività manuale, attraverso la quale anche i piccoli visitatori potranno comporre la loro opera. Il programma didattico è altamente qualificato e straordinario, frutto di un impegno costante della Fondazione sui temi dell’educazione artistica, avanguardistico possiamo dire, nello stile Peggy Guggenheim. Il programma del KIDS DAY nella pagina EVENTI.
Info: tel. +39 041 2405444 – www.guggenheim-venice.it/education/kids_day.html

TURISMO PER FAMIGLIE E BAMBINI A FIRENZE

Firenze offre il Family Tour: un kit e una app per smartphone e tablet per scoprire in autonomia le bellezze del centro storico. Il progetto, che vuole essere un nuovo modo di viaggiare per famiglie con bambini, prevede i Kit, degli “zaini da esploratori” che in dieci tappe aiutano ad attraversare il centro cittadino invitando genitori e bambini a osservare e immaginare, e le App, itinerari digitali interattivi concepiti intorno a un tema, un periodo o un personaggio specifico, per proporre percorsi alternativi a quelli più conosciuti. I kit possono essere noleggiati gratuitamente presso l’infopoint di Palazzo Vecchio e l’Istituto degli Innocenti; la app può essere scaricata dagli store digitali. Da fine maggio Family Tour è arrivato anche a Fiesole e permette ai turisti e agli interessati di scoprirne in autonomia la storia e la bellezza. Per informazioni: www.familytour.it

Visite guidate

Mamma Cult Firenze: è un programma di visite guidate pensate e organizzate per bambini, mamme (e neomamme), papà, nonni e amici. Percorsi culturali family friendly in cui i genitori sono protagonisti e le necessità dei bambini sono al centro dell’attenzione. Per informazioni e prenotazioni: www.mammacult.com

Nelle biblioteche…

Un sabato di ogni mese la Biblioteca delle Oblate ospita “Le letture di Sara”, un ciclo di letture animate per divertirsi anche in mezzo ai libri. E durante la settimana tante altre iniziative per avvicinare bambini e ragazzi alla lettura e ai libri. Per informazioni: tel. +39 055 2626512, www.biblioteche.comune.fi.it/biblioteca_delle_oblate/

Per informazioni su questa e le altre iniziative nelle biblioteche di Firenze: www.biblioteche.comune.fi.it

PARCO GIOCHI PER BIMBI DA 0 A 6 ANNI PRIMO SPORT 0246 A VIALE TIZIANO-ROMA

Se siete alla ricerca di qualcosa da fare con i bambini, anche piccini, possibilmente gratuita, oggi segnalimao il parco giochi Primo Sport 0246, il parco didattico studiato per lo sviluppo senso-motorio della prima infanzia, che è stato inaugurato il 22 luglio 2013 in Viale Tiziano, di fronte al Palazzetto dello Sport.

Una opportunità di svago per i bambini che potranno usufruire di un’area di circa 1800 metri quadrati con 20 giochi, disposti a formare dei percorsi motori per sviluppare le prime capacità del bambino, manualità, mobilità, equilibrio e gioco simbolico.

Un’area didattico-sportiva, con accesso gratuito, sempre aperta, anche di sera, studiata dallo staff di Università di Verona, coordinato dal Prof. Guido Fumagalli e la Prof. Patrizia Tortella, in collaborazione con il CONI, primo sostenitore del progetto assieme a Verde Sport, società operativa del gruppo Benetton in ambito sportivo da cui è nata l’idea di costituire Laboratorio 0246.

In punta di dita -Laura Crema

Una filastrocca sul corpo umano guida i bambini a disegnare intingendo le dita nella vernice colorata. Le impronte si possono trasformare in visi,
lentiggini, nasi, ma anche colli di giraffa, zampe, dentini…
Un gioco di fantasia e invenzione che parte dalle tre tinte primarie per creare infinite combinazioni di forme e di colori, piccole tracce da interpretare… in punta di dita!